Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

NATALE: CROCE E DELIZIA

A cura della Dott.ssa M. Concetta Petrelli 
Biologa Agroalimentare e della Nutrizione 

Tra pochi giorni arriverà il Natale: croce e delizia per grandi e bambini. Dal punto di vista nutrizionale le tradizioni alimentari, soprattutto quelle salentine, infatti, non aiutano, non solo perché la riunione familiare o tra amici è intesa come momento legato alla condivisione della tavola, ma anche perché i piatti tipici sono molto calorici! Basti pensare ai “puciddhruzzi”, alle “cartiddhrate”, alle “pittule”, oltre al classico panettone.

Come affrontare le feste, allora?

Pur essendo vero che è molto facile prendere peso durante le festività natalizie, è altrettanto vero che non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da un Natale a quello successivo!

Da nutrizionista, in base a quella che è la mia esperienza, ritengo che sia poco efficace e riduttivo dire semplicemente che bisogna fare attenzione a non esagerare. Per quanto una persona sia volenterosa e motivata, è molto difficile che possa seguire un piano alimentare durante le feste.

Sicuramente è importante non esagerare con le porzioni, cercando di assaggiare con moderazione, soprattutto a cena. Cosa fondamentale, poi, è cercare di incrementare l’attività fisica: si potrebbe pensare, ad esempio, a una bella passeggiata insieme agli amici dopo aver cenato, oppure a parcheggiare più lontano per andare a fare acquisti e ancora a evitare di riciclare panettoni e dolciumi vari avanzati durante le feste.

Giusto per avere un’ idea: un piattino classico di “purciddhruzzi” può sfiorare le 4.000 Kcal che corrispondono al doppio delle chilocalorie giornaliere del fabbisogno di un adulto!

Mediamente 100 g di “pittule” senza ripieno (rape o lamponi o altro) hanno un apporto medio di 450 Kcal, che corrispondono a circa 80 minuti di camminata a 5 Km orari per un adulto di 70 Kg e a più di 90 minuti per un ragazzo/a di 50Kg. E pensare che questo è considerato solo un antipasto!

In ultimo è bene ricordare che il periodo di Natale potrebbe essere quello giusto per sperimentare insieme ai più piccoli piatti più salutari che magari non si riescono a preparare/presentare durante i giorni ordinari. Sfiziatevi con frutta e verdura di stagione e rendete parteci nella preparazione i vostri figli! Molti non sanno che le “simpatiche renne”, per esempio, sono erbivore e adorano le carote o che lo stesso Babbo Natale per potersi muovere in modo agile e portare i regali a tutti i bambini fa il pieno di verdure: i bambini saranno colpiti da questi racconti e, probabilmente, saranno più propensi ad assaggiare qualche verdura in più.

In ogni caso il buon senso, la pazienza e la costanza ripagano sempre: moderazione a tavola e movimento costante sono le chiavi del successo per non aumentare di peso.

Buon Natale e buone feste a tutti!

PARLIAMO DI OBESITA'

Sovrappeso e obesità

PARLIAMO DI OBESITA'

A PROPOSITO DI CASTAGNE…

Ricette della salute

A PROPOSITO DI CASTAGNE…

Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.