Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

EMERGENZE PEDIATRICHE: L'ANNEGAMENTO

Dott. Alfredo Cappello

A cura del
Dott. Alfredo Cappello 

Medico chirurgo, Omeopata e specialista in Pediatria
Direttore della Parafarmacia Partigiani

Lecce 

 

Per aiutare un bambino che rischia di annegare, bisogna estrarlo al più presto dall’acqua facendo attenzione a evitare di esporre se stessi al pericolo.

E' molto difficile soccorrere un bambino in acqua senza rischiare di danneggiare se stessi e bisogna tenere presente che il bambino è meno collaborativo di un adulto e, trovandosi in difficoltà in acqua, tende ad agitarsi ancora di più, immergendo nell’acqua il volto e in particolare la bocca.

Come riflesso spontaneo, la glottide si chiude per evitare che l’acqua entri nei polmoni: la conseguenza è che il bambino rimane in apnea e in questa l’acqua può entrare invece nello stomaco. Se il bambino non viene soccorso in tempo, la mancanza di ossigeno può causare perdita di coscienza, arresto respiratorio e arresto cardiaco; risolvere l’insufficienza respiratoria e l’arresto cardiaco del bambino è quindi il problema più grave che può verificarsi.

 

annegamento

 

Cosa fare, in sintesi, per aiutare un bambino in queste condizioni?

  1. Liberare le vie aeree da eventuale vomito o materiale estraneo (alghe o foglie) che potrebbero causare ostruzione o aspirazione.
  2. Coprire il bambino per combattere il raffreddamento del corpo.
  3. CHIAMARE IL 118 e seguire con precisione le indicazioni.
  4. Se il bambino è cosciente bisogna A) Tranquillizzarlo e B) Metterlo in posizione seduta o laterale per facilitare la respirazione e aiutarlo a espellere il liquido presente nelle vie aeree stimolando la tosse.
  5. Se il bambino è incosciente, non respira e il battito cardiaco è assente bisogna effettuare subito le manovre di rianimazione cardio-polmonare pediatrica (BLS).

Ultime Notizie

venerdì 27 novembre 2020 ore 17:35
Pericolo zona rossa per la Puglia. Cala l’indice Rt nazionale
L'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici nel periodo 4-17 novembre è sceso a 1,08. Il bollettino rilasciato dal Ministero della Salute di oggi riporta che...

LEGGI TUTTO


lunedì 23 novembre 2020 ore 17:21
AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS
Calano i nuovi positivi e le persone in isolamento domiciliare, inoltre nelle ultime 24 ore solo 9 pazienti covid-19 sono entrati in terapia intensiva. Resta alto, invece, il numero dei decessi. I tamponi effettuati sono stati...

LEGGI TUTTO


sabato 21 novembre 2020 ore 17:32
Speranza sulla vaccinazione. Calano i ricoveri in terapia intensiva
Rallentano i ricoveri in terapia intensiva per covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati dieci i posti occupati in più dai malati covid-19 nei reparti di rianimazione. I positivi di giornata ammontano a 34.767 su 237.225 tamponi effettuati...

LEGGI TUTTO


martedì 17 novembre 2020 ore 17:18
Ancora polemiche sul colore delle regioni mentre i decessi salgono a 731
Il nuovo bollettino riporta un numero di nuovi positivi pari a 32.191 a fronte di 208.458 tamponi effettuati. I ricoveri in terapia intensiva sono aumentati di 120 unità, mentre quelli nei reparti ordinari sono 538 in più. Dopo alcuni giorni in cui il tasso di positività...

LEGGI TUTTO


giovedì 12 novembre 2020 ore 17:25
AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS
Il bollettino rilasciato dal Ministero della Salute di oggi riporta che il numero dei guariti in Italia è salito a 387.758 (+15.645 rispetto alla giornata di ieri), mentre il numero dei decessi ha raggiunto le 43.589 unità (+636 rispetto all’ultima rilevazione)...

LEGGI TUTTO



LA PET THERAPY

Pet Therapy

LA PET THERAPY

LA COUPEROSE

Dermatologia

LA COUPEROSE

DERMATITE SEBORROICA

Dermatologia

DERMATITE SEBORROICA

Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.