Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

PRIMI SINTOMI DI ALLERGIA

Negli ultimi anni sempre più persone scoprono di essere intolleranti o manifestano delle allergie verso alimenti come glutine, nocciole, uova, crostacei, latte e latticini.

I sintomi possono essere diversi:

  • prurito o eczema;
  • orticaria;
  • edema del labbro, degli occhi e della glottide;
  • respiro affannato, sibilo;
  • dispnea, congestione nasale o problemi respiratori;
  • mal di pancia, diarrea, nausea o vomito;
  • vertigini, capogiro o svenimento.

Le reazioni allergiche possono essere distinte in due macro categorie:

  • IMMEDIATA. Riguarda la sindrome allergico orale, con un'irritazione della mucosa orale o della faringe;
  • DOPO QUALCHE ORA. In questo caso si avranno problemi gastrici (vomito) e intestinali (dissenteria).

La realtà, ormai acclarata, è che si può diventare allergici a qualunque età anche se la scienza non è ancora in grado di spiegarne le cause. Sovente una persona sviluppa delle reazioni riconducibili a quelle allergiche, ma non sempre questo risulta vero, poiché alcune reazioni potrebbero essere conseguenza, per esempio, di una carenza immunologica, come il basso livello di certi enzimi che ostacolano la corretta metabolizzazione degli alimenti ingeriti.

Il consiglio migliore è sempre quello di rivolgersi al proprio medico per programmare, insieme, un'accurata analisi presso un esperto allergologo. Inoltre, suggeriamo di scrivere immediatamente su carta gli alimenti mangiati e tutto ciò con cui si è venuto a contatto prima della reazione allergica per non correre il rischio di dimenticarlo.

Ultime Notizie

mercoledì 16 dicembre 2020 ore 17:15
La Germania chiude tutto fino al 10 gennaio. In Italia quasi settecento decessi
All’ultimo incontro governo-regioni Luca Zaia sembra aver proposto misure restrittive da zona rossa fino all’epifania chiedendo provvedimenti più rigidi rispetto a quanto previsto dal decreto Natale e dall'ultimo dpcm. A sostegno di...

LEGGI TUTTO


sabato 12 dicembre 2020 ore 17:21
Scende l’indice Rt, ma i decessi sono ancora alti
L'indice Rt in Italia scende a 0,82 ma ancora diverse regioni a rischio alto. Da domenica Lombardia, Piemonte, Calabria e Basilicata entrano in zona gialla, mentre l’Abruzzo passa in zona arancione...

LEGGI TUTTO


lunedì 07 dicembre 2020 ore 17:45
Nuove restrizioni in Puglia, mentre l’Abruzzo si autoproclama “arancione”
Il bollettino rilasciato dal Ministero della Salute di oggi riporta che il numero dei guariti in Italia è salito a 933.132(+19.638 rispetto alla giornata di ieri), mentre il numero dei...

LEGGI TUTTO


venerdì 04 dicembre 2020 ore 17:21
Cambio colore di alcune regioni e nuovo bollettino
Dopo l’analisi degli attuali indici di contagio Rt, il Ministro Speranza ha firmato le ordinanze che prevedono il cambio di colore per alcune regioni a partire da domenica 6 dicembre...

LEGGI TUTTO


venerdì 27 novembre 2020 ore 17:35
Pericolo zona rossa per la Puglia. Cala l’indice Rt nazionale
L'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici nel periodo 4-17 novembre è sceso a 1,08. Il bollettino rilasciato dal Ministero della Salute di oggi riporta che...

LEGGI TUTTO



Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.