Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

MEDICINA INTEGRATA E COSMETOLOGIA

Dott. Alfredo Cappello 
Pediatra di base 
Direttore 
Parafarmacia Partigiani - Lecce 

A) L’ACIDO MANDELICO

L'acido mandelico è una sostanza "Alfa-Idrossi Acido" derivata dalle mandorle amare.

La sua molecola è formata da otto atomi di carbonio e, proprio a questa sua composizione, deve la sua peculiare e caratteristica attività. Infatti, comportandosi anche come un "Beta-Idrossi Acido", agisce già subito al di sotto dello strato cutaneo e, quindi, si dimostra meno traumatico di altre sostanze!

Il "peeling" a base di Acido mandelico è un'applicazione per migliorare e levigare l'aspetto della cute, sfruttando le normali potenzialità delle pelle che è, a tutti gli effetti, un organo "dinamico"; essa, infatti, ogni giorno, elimina un numero infinito di cellule cheratinizzanti, attraverso un meccanismo fisiologico.

In particolare, il peeling chimico all'acido mandelico rappresenta una forma accelerata di esfoliazione per cui
crea evidenti cambiamenti nella pelle, attraverso tre meccanismi:

  • la stimolazione del turn-over cellulare, attraverso la rimozione delle cellule morte dello strato corneo;
  • l'eliminazione di cellule epidermiche danneggiate e degenerate che saranno rimpiazzate da cellule epidermiche normali;
  • l'introduzione di una reazione infiammatoria e l'attivazione dei mediatori dell'infiammazione che attivano la produzione di nuove fibre di collagene e di meccanismi rivitalizzanti del derma.

Ma quali sono le peculiarità dell'acido mandelico?

  • non è foto-sensibilizzante (quindi può essere adoperato in qualsiasi periodo dell'anno);
  • non produce bruciore o intensi eritemi, pur stimolando efficacemente l'esfoliazione epidermica e la rigenerazione dermica (per cui, è indicato anche per le pelli sensibili);
  • può essere lasciato in posa per tempi più lunghi, rispetto ad altri acidi;
  • esercita un ottimo effetto tensore, assottigliando le rughe superficiali;
  • ha una spiccata attività antibiotica (quindi, indicato per acne non cistica);
  • è un ottimo depigmentante.

B) LA BAVA DI LUMACA

Da migliaia di anni gli scritti di medicina parlano della bontà della lumaca ed è utilizzata come base nell'elaborazione di pomate e creme.

La mucosa che la lumaca lascia al suo passaggio e con la quale ricostruisce la sua chiocciola ha delle qualità uniche perché contiene in maniera naturale componenti che sono usati da anni per l’elaborazione di creme per la cura della pelle come: collagene, allantoina, elastina, vitamine A, C, E, l’acido glicolico e un antibiotico naturale con potere disinfettante.
Ma quali sono le proprietà di questo siero miracoloso?

La bava di lumaca è una delle sostanze migliori per la cura e la rigenerazione della pelle, contiene antiossidanti capaci di rallentare il processo dell'invecchiamento eliminando i radicali liberi e il suo contenuto in proteine è indispensabile per ridare all’epidermide un aspetto sano, giovane e tonico.

È ricca di vitamine, riduce l'infiammazione e favorisce l'abbronzatura garantendo l'idratazione della pelle.
Riduce le infezioni virali o batteriche facendo da barriera protettiva contro gli agenti patogeni che si insinuano sulla superficie o nei pori della pelle.
Migliora l'elasticità e gli inestetismi, cura l'acne, le cicatrici, le smagliature e le scottature.

C) IL SIERO DI VIPERA

Il siero di vipera è un fantastico inibitore delle rughe.

Le sue componenti peptidiche, biologicamente attive, chimicamente simili al veleno di vipera Temple agiscono con lo stesso meccanismo della tossina botulinica tipo A e senza effetti collaterali!

Le creme per il viso al siero di vipera sono prodotti antirughe adatti per le pelli di tutte le età e permettono la prevenzione e la riduzione delle rughe dal 52% all'82% creando un effetto lifting intensivo rivitalizzante.

Queste creme viso sono una linea innovativa per la giovinezza del viso, dei veri trattamenti di bellezza in grado di contrastare i segni di invecchiamento grazie al veleno della vipera, fantastico inibitore delle rughe.

Il siero di vipera infatti agisce a livello postsinaptico bloccando il recettore dell’acetilcolina impedendo cosí che possa esercitare la sua azione e provocare la contrazione muscolare; realizza quindi un’azione simile al botox diminuendo la contrazione muscolare e prevenendo la formazione delle rughe di espressione.

Ricapitolando il siero di vipera:

  • Inibisce le contrazioni muscolari;
  • idrata profondamente;
  • nutre l'epidermide e il derma;
  • ripristina i lipidi naturali e i livelli di glicosaminoglicani;
  • stimola la produzione di collagene;
  • compie un'attività eutrofica sui fibroblasti;
  • compie un'attività riepitelizzante;
  • compie un'attività simil-botulino.

Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.