Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

SOS TAPPO DI CERUME NELLE ORECCHIE: COME COMPORTARSI?

Il cerume è una sostanza prodotta dalla secrezione di alcune ghiandole cutanee che si trovano nel condotto uditivo esterno dell’orecchio. Ha una consistenza abbastanza untuosa ed è costituito da proteine, lipidi e sali inorganici disciolti in acqua.

La funzione del cerume è essenzialmente quella di preservare l’orecchio dalla secchezza e da eventuali traumi e lo fa mantenendo ben umida la superficie cutanea del condotto uditivo esterno. Solitamente il cerume viene eliminato attraverso una lenta fuoriuscita, opera dell’azione quotidiana dei lavaggi. Non sempre, però, avviene questa espulsione: capita, infatti, che per eccessiva produzione e per scarsa solubilità, il cerume resti depositato all’interno del condotto uditivo.

Questa condizione non rappresenta un bene per l’orecchio dei soggetti interessati: il cerume, accumulandosi e mescolandosi a cellule epiteliali desquamate, può formare una incrostazione dura, “il tappo”, che, ostruendo il condotto, potrebbe provocare diversi disturbi, come sordità temporanea, infiammazione, dolore, sensazione di orecchio chiuso e rumori tipo ovattati, prurito, fuoriuscita di pus, arrossamento e gonfiore sia interno che esterno. In questi casi è opportuno rivolgersi allo specialista, che provvederà ad asportarlo. Nel caso di sintomi piuttosto gravi e persistenti non si dovrebbe, infatti, optare per terapie fai-da-te.

Per prevenire il problema, occorrerebbe rimuovere il cerume con regolarità e non si dovrebbero utilizzare bastoncini di cotone, perché potrebbero spingere il cerume in profondità, causando addirittura una perforazione del timpano.
In commercio esistono dei coni di cera che vanno riscaldati e inseriti nel canale uditivo in modo perpendicolare all’orecchio. Si comprano in farmacia e, attraverso la loro lenta combustione, pare possano sciogliere il cerume.
Altro rimedio “d'urto” sono le gocce emollienti: si trovano anch’esse in farmacia e servono ad ammorbidire il tappo per favorirne l’eliminazione.
Citiamo anche il virtuoso olio d’oliva che, applicato nel canale, è in grado di combattere l’insecchimento interno, idratando e lenendo la parte interressata.

Siamo pur sempre convinti che data la delicatezza dell’orecchio in sé, in caso di tappo di cerume, come detto in precedenza, vada consultato l’otorino, che lo rimuoverà con la strumentazione giusta e con tutte le precauzioni necessarie.

Articoli che potrebbero interessarti

Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.